TV in streaming – era scritto come in una profezia

Auto-aiuto - Salute e Benessere - Consigli e segreti per stare bene

TV in streaming – era scritto come in una profezia

Negli anni ’70 un giornalista di un noto giornale musicale commentava il lavoro innovativo dei Kraftwerk, celebre gruppo di musica elettronica tedesco, con queste parole: “E’ scritto come in una profezia, verrà il giorno in cui la macchina avrà il sopravvento sull’uomo e non sarà un giorno di sangue ma di letizia perché il trapasso sarà indolore e l’umanità avrà risolto i suoi mali”.

In parte direi che questa profezia si è avverata. Davvero le macchine fanno un gran pezzo di lavoro nelle nostre attività quotidiane, ora tutta l’umanità è alleggerita nei suoi compiti dall’utilizzo di macchine virtuali che svolgono tante funzioni automatiche.

Basti pensare a ciò che è accaduto ai caselli autostradali, ora molto raramente incontriamo un casellante a cui versare il denaro per il nostro viaggio in autostrada. Ci limitiamo a mettere nel bussolotto delle monetine e la sbarra che sta davanti a noi si alza automaticamente e noi possiamo proseguire la nostra corsa verso la destinazione che dobbiamo raggiungere.

Riguardo al tema di questo articolo possiamo affermare altrettanto. Gli esperti di comunicazione lo avevano annunciato e anche molti media ne hanno parlato qualche anno fa; nel futuro conosceremo la TV fai da te. Ognuno potrà costruirsi il suo palinsesto e vedere ciò che più gli piace come e quando vuole; ma allora non sapevamo esattamente di che cosa si trattasse, come questo trapasso sarebbe avvenuto. Ora abbiamo le idee molto più chiare.

Un po’ alla volta abbiamo visto comparire servizi di Streaming sia musicali che video, dapprima le piattaforme “illegali” come il vecchio Napster (ora del tutto legale), poi centinaia di siti che proponevano lo streaming contenuti a bassa definizione per utenti che si accontentavano di vedere film in prima visione anche se l’immagine non era perfetta; col passar del tempo, per ovviare alla piaga dell’illegalità e della violazione dei diritti d’autore le major che distribuivano musica e intrattenimento si sono accordate con numerose piattaforme per offrire servizi di streaming audio e video a prezzi davvero competitivi e soprattutto accessibili a tutti.

Ricevi le stazioni radio online da questo straordinario ricevitore e lettore mp3. Guarda tutte le caratteristiche cliccando qui

Abbiamo visto nascere servizi come Spotify, Amazon music, Google e in tempi più recenti YouTube music e Prime che offrono milioni di brani musicali dietro il versamento di un canone mensile piuttosto contenuto. Tutte queste piattaforme offrono agli utenti anche una soluzione free con l’inserimento di banner pubblicitari e spot promozionali nel corso dello streaming musicale.

Ma la parte del leone in questo campo la fanno senz’altro le piattaforme come Netflix, Infinity, Premiere e Sky. In particolare, quest’ultima, recentemente ha cominciato ad offrire i suoi servizi oltre che via satellite anche via streaming con la piattaforma “Now TV” e con i numerosi accordi stretti con compagnie telefoniche come Vodafone che offrono all’interno dei loro pacchetti voce anche i servizi della Pay TV più famosa.

Davvero non c’è che l’imbarazzo della scelta. Oggi possiamo assistere a film in prima visione e in alta definizione (anche in 4K) a prezzi davvero sostenibili. La guerra fra i colossi è cominciata già da qualche tempo e gli utenti restano stupefatti di fronte alle loro proposte.

Solo 36 euro all’anno per la proposta Prime di Amazon che a fronte di pochi euro, offre la spedizione veloce e gratuita su una vastissima gamma di prodotti del suo Store ed in più permette l’accesso alla Streaming Tv con migliaia di film e serie TV e a una versione ridotta di Amazon Music.

Ottima anche la proposta di Netflix che propone abbonamenti che partono da poco meno di 10 euro al mese per proporre il meglio del catalogo cinematografico e le più appassionanti serie Tv, molte delle quali anche di loro produzione.

Era davvero scritto come in una profezia, la televisione del domani sarà quella che costruiremo noi scegliendo tra un vasto catalogo di proposte di intrattenimento, musicali, cinematografiche e serie TV.

I tempi della diretta sono ormai acqua passata. Nessuno si sognerebbe di mettersi davanti alla TV ad un ora prestabilita per vedere il suo programma preferito. A meno che non si trattai di eventi speciali come la Formula Uno, il Calcio o alcune dirette come Sanremo o X Factor, oggi il telespettatore, sempre più impegnato e a corto di tempo, preferisce costruire il suo palinsesto come, dove e quando vuole.

Le possibilità sono infinite e dopo l’avvento di Internet e soprattutto dei servizi come la fibra veloce, è davvero più facile rilassarsi davanti ad un buon film ovunque nel mondo.

Bastano solo pochi strumenti: un PC, una Smart TV o anche solo un telefonino di nuova generazione per collegarsi a tutte le numerose piattaforme che offrono i loro programmi in streaming.

Buona visione e buon divertimento, ovunque voi siate!

E visto che abbiamo parlato di Infinity TV, se vuoi provare ad abbonarti per 6 mesi senza impegno a 39,99 euro clicca sul banner e accedi all’offerta Amazon. Nell’articolo abbiamo parlato anche di Prime. Ecco allora la super proposta Amazon che offre la possibilità di una prova gratuita di 30 giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *