Vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile. Gli effetti delle vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile

Auto-aiuto - Salute e Benessere - Consigli e segreti per stare bene

Vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile. Gli effetti delle vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile possono variare da persona a persona. Ci sono persone che manifestano sintomi di diarrea mentre altre soffrono di costipazione. Per ovviare a questo inconveniente, è possibile assumere diverse vitamine per regolare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile.

Le vitamine generalmente causano reazioni chimiche nello stomaco e queste reazioni possono essere benefiche o dannose per l’IBS (sigla inglese che indica la sindrome dell’intestino irritabile) di una certa persona. Ecco alcuni effetti comuni che le vitamine per la possono avere sula sindrome dell’intestino irritabile:

1) Vitamina C – Nota anche come acido ascorbico; questa vitamina ha un effetto lassativo. Le persone dovrebbero fare attenzione ad assumerla in quanto può causare sintomi di diarrea quando raggiunge lo stomaco. Le persone che soffrono già di diarrea devono monitorare attentamente l’assunzione di vitamina C.

L’assunzione di questa vitamina per la sindrome dell’intestino irritabile può anche causare gas e gonfiore. Ciò si verifica quando l’acido della vitamina reagisce con l’impostazione alcalina del tratto intestinale inferiore. Puoi provare a osservare questa reazione facendo cadere un paio di mentos in un bicchiere di coca cola dietetica.

2) Calcio – Questa vitamina può avere un effetto lassativo o costipante a seconda del tipo di persona. Quella che soffrono di IBS dovrebbero provare a scoprire che tipo di vitamina è giusta per loro. Ecco alcune possibilità:

a) Carbonato di calcio – Questa vitamina non contiene magnesio e può alleviare i sintomi della diarrea. È la migliore vitamina per la sindrome dell’intestino irritabile per chi è incline alla diarrea (IBS-D).

b) Citrato di calcio – Questo tipo di vitamina contiene magnesio e, quindi, può scatenare i sintomi della diarrea. Questa è di gran lunga preferibile per le persone che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile soggetta a costipazione (IBS-C).

Un buon consiglio da seguire quando si assumono vitamine contenenti calcio per la sindrome dell’intestino irritabile è di mantenere la quantità massima di 500 mg. Questo al fine di prevenire i sintomi scatenanti della sindrome dell’intestino irritabile.

È anche una buona idea assumere questa vitamina insieme alla vitamina D in quanto aiuta l’assorbimento di questi nutrienti.

3) Ferro – questa vitamina può determinare costipazione. Le persone che la assumono per la sindrome dell’intestino irritabile possono essere anche inclini a disturbi di stomaco. È anche noto che il ferro interferisce con l’assorbimento del calcio.

Suggerimenti sull’assunzione di vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile:

1) Cerca di ottenere dosi bilanciate di vitamine – Quando acquisti integratori, assicurati che questi forniscano le giuste quantità di vitamine di cui hai bisogno. È importante che un determinato integratore non contenga una mega-dose di vitamina in quanto ciò potrebbe innescare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile.

2) Prendi sempre le tue vitamine con il cibo – È importante non assumere le vitamine a stomaco vuoto. Ciò potrebbe aumentare il disagio causato dalle reazioni chimiche causate dalle vitamine stesse. Ciò è particolarmente vero con le vitamine acide come la vitamina C.

3) Consultare un farmacista – Ricorda che esistono diversi effetti con l’utilizzo delle vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile. Se non sei sicuro quale integratore vitaminico assumere, dovresti chiedere aiuto a un farmacista per trovare la vitamina più adatta al tuo caso.

4) Prendi le vitamine separatamente – Le vitamine per la sindrome dell’intestino irritabile reagiscono anche in vari modi tra loro. Per il miglior assorbimento dei nutrienti, dovresti provare ad assumerle una alla volta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *