La gestione dello stress

Auto-aiuto - Salute e Benessere - Consigli e segreti per stare bene

La gestione dello stress

Sappiamo che lo stress fa parte della vita e non c’è modo di allontanarsene. In effetti, lo stress è una fastidiosissima situazione che ci porta molti disagi. Può anche motivarti a fare cose che non faresti mai in uno stato rilassato. 

Lo stress può renderti abbastanza coraggioso da andare avanti in una determinata azione quando normalmente esiteresti a farlo.

Devi essere resiliente per affrontare efficacemente lo stress e fare in modo che tu possa riscontrare miglioramenti nella tua vita invece di controllarla. 

Come si diventa forti e resilienti? Imparando come prendere il controllo del tuo stress e farlo funzionare PER te invece che CONTRO di te.

Riconoscere i sintomi dello stress può essere un’esperienza positiva in quanto siamo obbligati ad agire per eliminarlo – e prima è, meglio è. 

Non è sempre facile discernere perché ci troviamo in una situazione di stress in ogni specifica situazione ma alcuni degli eventi più comuni che scatenano quelle emozioni così forti sono la morte di una persona cara, la nascita di un bambino, una promozione di lavoro o una nuova relazione sentimentale.   

Sperimentiamo lo stress anche quando riaggiustiamo le nostre vite. In definitiva, il tuo corpo sta solo chiedendo il tuo aiuto quando senti questi sgraditi sintomi dovuti allo stress.

Esistono tre principali approcci per gestire lo stress. Il primo è l’approccio orientato all’azione. In questo metodo, vengono identificati i problemi che causano stress e vengono apportate modifiche necessarie per alleggerirli.

Il secondo approccio è orientato alle emozioni. E’ il luogo dove superi lo stress dando un colore diverso all’esperienza che lo ha causato. La situazione, che provoca stress, è vista umoristicamente oppure da una diversa angolazione. A volte non puoi evitare lo stress ma puoi imparare a vederne l’aspetto umoristico invece del crudo destino dal quale credi di essere colpito.

La terza via è l’approccio orientato all’accettazione. Questa metodologia si concentra sulla sopravvivenza dello stress causato da alcuni problemi accaduti in passato.

Il primo consiglio che riguarda la gestione dello stress, è quello di capire la causa principale. Nessuno comprende il tuo problema meglio di  te. Trascorrere qualche minuto a riconoscere i tuoi veri sentimenti può cambiare completamente la situazione.

Durante questo processo, identifica ciò che ha innescato lo stress. Condividi questo con una persona amata, se puoi. 

Se sei troppo stressato e senti che stai per collassare, fai un respiro profondo e conta fino a dieci. Questo pompa ossigeno extra nel sistema nervoso e rinvigorisce l’intero corpo.

Quando sei sotto grave stress, medita per un momento e trascina per un po’ la situazione attuale. Poi, alzati e cammina. Ben presto scoprirai che lo stress è diminuito.

Questo perché ti sei rilassato. Il rilassamento è la migliore medicina per lo stress. 

Sorridere è un’altra forma di gestione dello stress. Se sei nel posto di lavoro, alzati e sorridi al tuo collega nell’angolo più lontano dell’ufficio. Vedrai un cambiamento significativo nel tuo stato d’animo.

Puoi anche inventare i tuoi suggerimenti per la gestione dello stress. L’idea di base è identificare la causa dello stress e tirarla fuori per un momento e poi affrontarla. 

Fare una breve passeggiata e guardare la natura può essere un altro antistress molto efficace. 

Bere un bicchiere d’acqua o praticare piccoli giochi, sono semplici tecniche di gestione dello stress. 

L’intera idea è al centro dell’attenzione. Quindi quando ritornerai al problema, non sembrerà più così mostruoso.

Ecco alcuni rapidi passaggi da seguire per alleviare lo stress:

  1. Non demotivarti!

Qui devi darti una mossa! Secondo molti psicologi, il movimento crea emozioni. Quando sei inattivo, è più facile diventare depresso. La tua frequenza cardiaca rallenta, meno ossigeno viaggia verso il tuo cervello e magari finirai per crollare da qualche parte su una sedia e questa situazione impedirà all’aria di raggiungere i tuoi polmoni.

In questi momenti, indipendentemente da come ti sentirai, alzati e cammina ad un ritmo veloce. Anche saltare un po’ può essere utile. Può sembrare sciocco ma i risultati parlano da soli. Provaci per qualche minuto. Funziona, quasi come per magia.

L’esercizio fisico può essere un grande antistress. Le persone con disturbi d’ansia potrebbero temere che l’esercizio aerobico possa provocare un attacco di panico. Dopotutto, quando ti alleni, la tua frequenza cardiaca aumenta, inizi a sudare e il tuo respiro diventa più pesante. 

Non farti prendere dal panico: non è un attacco! Continua a ripeterlo mentre ti alleni. Renditi conto che c’è una grande differenza tra l’aspetto fisico dell’esercizio e quello che succede quando ti alleni.

  1. Annusa dei fiori profumati.

Fai quel viaggio che stavi sognando. Visita un vecchio amico. Dipingi un quadro. Fai qualcosa per te stesso. Spronerà la tua immaginazione e stimolerà la tua creatività e ti aiuterà a distaccarti dalla routine quotidiana.

  1. Aiuta gli altri a far fronte ai loro problemi. 

È molto terapeutico quando coinvolgi te stesso nell’aiutare gli altri. Sarai sorpreso di scoprire quanti problemi ben più gravi dei tuoi esistano nel mondo. Puoi offrire assistenza agli altri in innumerevoli modi. Non rannicchiarti nel tuo letto lasciando che la depressione si impadronisca di te.

Esci e aiuta qualcuno. Ma fa attenzione. Non lasciarti coinvolgere dai problemi degli altri nel tentativo di dimenticare i tuoi. 

  1. Ridi un po’ di più . 

Hai sentito senz’altro dire che ridere è una buona medicina contro lo stress e la depressione. Allevia la tensione e scioglie i muscoli. Fa scorrere il sangue al cuore e al cervello. Ancora più importante è capire che la risata rilascia una sostanza chimica che libera il corpo dai dolori.

Ogni giorno, i ricercatori scoprono nuovi vantaggi indotti dall’abitudine a sorridere di gusto. Permettimi di farti questa domanda: “Puoi avere quest’esperienza anche tu? Ti puoi concedere una buona dose di risate ogni tanto?”

Certo che puoi. Cosa stai aspettando? Vai a un cabaret o noleggia qualche film divertente.

  1. Inginocchiati e prega. 

Se ci fosse un rimedio sostenibile che potrei offrirti quando il gioco si fa duro, sarebbe proprio la preghiera. Molte persone, a seconda della qualità della loro fede, la definirebbero meditazione. Non importa come la chiami, purché essa abbia posto nella tua vita.

Sono stati effettuati test riguardo all’efficacia della preghiera di ridurre lo stress e si è stabilito che la sua pratica porta al rilassamento e al raggiungimento di una quiete interiore senza pari.

  1. Una importante precisazione.

Lo stress a volte può essere un elemento positivo. In base alla naturale risposta del “combattimento o della fuga” del corpo, l’esplosione di energia migliorerà le tue prestazioni al momento giusto. I migliori sportivi non sono certo rilassati prima di una grande competizione. Usa lo stress con saggezza per spingerti un po’ più in avanti quando la situazione lo richiede.

  1. Lo stress è contagioso.

Ciò che intendiamo con questa affermazione è che le persone negative possono essere una forte fonte di stress. La negatività genera stress e alcune persone non fanno altro che lamentarsi. Non farti prendere dalla loro tendenza ad abbattersi. Riconosci molto onestamente che questo tipo di persone è pervasa dalla propria forma di stress e quindi cerca di limitare i contatti che hai con loro. Puoi provare a giocare a “stress doctor” e insegnare loro come gestire al meglio il loro stress ma sii consapevole che questo può contribuire maggiormente ad aumentare il tuo stress, quindi vacci piano e usa prudenza.

  1. Copia e ricalca i modelli dello stress buono.

Quando le persone intorno a te stanno perdendo la testa, cerca coloro riescono a mantenere la calma. Cosa stanno facendo in modo diverso rispetto agli altri? Qual è il loro atteggiamento? Che lingua usano? Sono addestrati ed esperti in certe pratiche?

Scoprilo e informati frequentandoli. Impara dai migliori “stress manager” e copia quello che fanno.

  1. Usa respiri lunghi.

Puoi ingannare il tuo corpo in fatto di relax usando la respirazione lunga. Inspira lentamente per un conteggio pari a 7 e poi espira per un conteggio pari a 11. Ripeti la respirazione 7-11 finché la frequenza cardiaca rallenta, i palmi sudati della mano si asciugano e le cose intorno a te cominciano a sembrare più normali.

  1. Stop al pensiero dello stress.

È possibile aggrovigliarsi in un nodo di stress da se stessi. Se ti aspetti costantemente che il peggio accada e dici cose negative a te stesso questo non ti aiuterà. Ad esempio, “Se questa situazione spiacevole accade, allora ci sono delle probabilità che si trasformi in realtà proprio ciò che maggiormente temo”.

Sappi che le cose più brutte che puoi immaginare non accadono, quindi non sprecare tutte le tue energie preoccupandoti inutilmente. Cercare di governare lo stress aiuta a fermarlo al primo insorgere.

  1. Conoscere i punti caldi e i punti trigger dello stress.

Presentazioni, interviste, riunioni, feedback difficili, scadenze ravvicinate. Sono tutte cose che fanno battere il cuore a chiunque debba affrontarle.

Crea il tuo elenco di punti di innesco dello stress e individua i punti caldi. Sii specifico. Sono solo le presentazioni ad un certo tipo di pubblico che ti fanno inquietare? Un determinato progetto causa più stress di un altro? Hai bevuto troppo caffè? 

Sapere quali possono essere le cause dello stress è una potente informazione che puoi usare a tuo vantaggio, poiché puoi agire per rendere la tua vita meno stressante.

  1. Mangia, bevi, dormi e sii felice!

Mancanza di sonno, cattiva alimentazione e nessun esercizio fisico devastano il nostro corpo e la nostra mente. Un po’ ovvio questo concetto, ma degno di nota, in quanto è spesso ignorato come tecnica efficace di gestione dello stress. Ascolta quello che diceva tua madre e non bruciare la candela alle due estremità!

Evita di usare mezzi artificiali per affrontare lo stress. Ciò significa che devi buttare nel lavandino quel bicchiere di vino che vorresti bere per rilassarti quando pensi di essere stressato e significa pure che dovresti rinunciare ad accendere un’altra sigaretta solo perché sei convinto che fumare ti rilassi. In realtà alcol, nicotina, caffeina e droghe, possono peggiorare il problema. Un’idea migliore è quella di praticare le tecniche di rilassamento che hai imparato in questo libro. Poi, una volta che sei rilassato, puoi berti quel bicchiere di vino, se proprio non ne puoi fare a meno.

  1. Esci e goditi la natura.   

Un po’ di sole e attività all’aperto possono avere conseguenze sorprendenti sul tuo livello di stress e miglioreranno la tua visione della vita. Il tuo atteggiamento visibilmente migliorato avrà un effetto positivo su tutti, sia nella tua famiglia che nella tua cerchia di amici. Cose che una volta sembravano travolgenti diventeranno presto banali, facendoti chiedere quale fosse davvero la reale situazione.

Non solo sarai meno stressato ma sarai anche più sano, più felice e più energico; pronto ad affrontare tutti gli ostacoli che ti verranno incontro.

  1. Datti il ​​permesso di essere di nuovo un “bambino”. 

Sii spensierato e creativo. Consenti a te stesso la libertà di esprimere ciò che vuoi e non ti preoccupare se non stai mantenendo alta l’immagine che hai creato di te o quella che “supponi” di essere. Rilassati e divertiti. Abbiamo tutti un bambino interiore da coltivare e lo dobbiamo lasciare libero di agire.

  1. Non fissare obiettivi non realistici per te stesso. 

Molte persone si preparano alla sconfitta semplicemente impostando obiettivi irrealistici. Qualunque sia il tuo obiettivo devi concederti un tempo sufficiente per raggiungerlo e realizzare che le battute d’arresto probabilmente accadranno lungo il percorso.

  1. Impara che è OK dire “NO” ogni tanto. 

Molte persone sentono di dover dire “SI” a tutti. Non puoi essere tutto per ogni persona. Devi soddisfare i tuoi bisogni prima di poter dare qualcosa agli altri.

  1. Prenditi del tempo per te stesso.

Questa è la tua priorità numero uno; una volta soddisfatti i tuoi bisogni, scoprirai di avere più tempo per gli altri. E potresti trovare più piacere nell’aiutare qualcuno quando sai che non sei costretto a mettere gli altri sempre  prima di te.

  1. Urla a pieni polmoni.

Questa è una grande idea che funziona. Ok pronto, ora …   WOW! 

Esatto, urla con quanta più voce puoi fino a riempire i tuoi polmoni, urla più forte che puoi. Anche se potrebbe non essere fattibile a casa tua, funziona alla grande quando sei in auto con i finestrini alzati. Scatena un guaito gutturale dal profondo del suo interno. È qualcosa di liberatorio!

  1. Canta.   

La musica è estremamente utile per liberarti dallo stress.   Pensa quanto meglio puoi stare quando provi a cantare “Copacabana” con tutto il fiato che puoi! A chi importa se non riesci a cantare bene un motivo? Lo stai facendo per te! Non importa se sei intonato o stonato.

  1. Scegli un nuovo hobby.

Ad esempio, lavorare a maglia o all’uncinetto. Non preoccuparti di esserne bravo. È il processo che è vantaggioso. Stare fermi mentre si eseguono movimenti ripetitivi è calmante e stabilizzante per molte persone. Può essere il momento adatto per raccogliere i tuoi pensieri e farne una sintesi costruttiva. 

  1. Inizia a coltivare un giardino. 

Anche chi abita in appartamento può farlo. Dentro un vaso, in pentole sul patio, in un piccolo posto nel tuo cortile, sulla terrazza o sul balcone. C’è un po’ di lavoro per configurarlo ma questo è utile per rilassarti.

Curare piante, frutta, verdura, annaffiare fiori e semplicemente guardarli crescere, fiorire o produrre dei frutti è molto gratificante. I giardinieri di professione dicono che lavorare in giardino all’aperto tra le piante ed i fiori è il modo migliore per controllare lo stress e le preoccupazioni. Un ulteriore vantaggio di questa pratica è la creazione di un ambiente più bello e riposante.

  1. Gioca con un cane o con un gatto. 

Gli esperti dicono che i proprietari di animali domestici hanno una vita più lunga e meno sintomi di stress rispetto a coloro che non li hanno. Giocare con il tuo animale domestico fornisce buone vibrazioni – per te e per l’animale stesso! È una forma di interazione sociale senza alcuna pressione o coercizione, svolta semplicemente per non soddisfare alcuna aspettativa.

  1. Guarda le stelle e la luna. 

Può essere un’esperienza molto gratificante stare su una coperta con le mani dietro la testa e guardare in alto verso il cielo il nero della notte con tutte le sue meraviglie. È più che gratificante; è decisamente bello e rilassante!

  1. Regalati un po’ di conforto. 

Ma fai attenzione, perché mangiare troppo potrebbe diventare il più grande fattore di stress. Goditi con moderazione e ti sentirai meglio.

  1. Vai sull’altalena. 

Ricorda la sensazione di quando da bambino stavi seduto dentro quel piccolo pezzo di legno nel parco giochi mentre andavi su e giù sull’altalena e vagavi con la mente avanti e indietro sentendo il ​​vento frusciare tra i tuoi capelli? Bene! Fallo ancora! Se non hai un’altalena nel tuo cortile, vai in un parco giochi e ricorda di pompare con le gambe avanti e indietro per vedere quanto in alto puoi andare.

  1. Fai un bagno di bolle in un locale illuminato a lume di candela. 

Anche gli uomini possono beneficiare di un bagno caldo immersi nella luce soffusa delle candele. Appoggia la testa all’indietro, cerca di sentire le bolle e la schiuma, l’acqua tiepida sulla pelle e lascia che lo stress del corpo e della mente vada giù nello scarico del bagno.

Ora hai ventisei modi per rilassarti! La chiave, in realtà, è trovare qualcosa che ti faccia sentire meglio quando sei sopraffatto, qualcosa che ti dia modo di praticare queste metodologie il più fedelmente possibile. Sarai una persona più sana e meno stressata.

Estratto dal libro: “Come vivere senza stress” di Alan Revolti

UN MODO NUOVO DI CREARE VIDEO VIRALI CON SLIDE MACHINE…

IN OFFERTA AD UN PREZZO SPECIALE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *