Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili?

Auto-aiuto - Salute e Benessere - Consigli e segreti per stare bene

Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili?

Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili? Se avete appena iniziato la ricerca di un lavoro da svolgere a casa, è probabile che siate confusi e soprattutto indecisi nel fare la scelta giusta. Come stabilire se una determinata attività è migliore rispetto ad un’altra? Come evitare le truffe? Esistono davvero delle professioni che si possono fare da casa? La risposta è Sì!

Sono veramente tante le persone che lavorano da casa, soprattutto in America. Anche in Italia il business at-home, come dicono gli inglesi, si sta sviluppando molto velocemente. Ma la realtà d’oltreoceano è ben diversa da quella italiana. Ma per fare centro e non sbagliare, basta sapere dove cercare e che cosa cercare. Questo articolo cercherà di illustrarvi alcuni tra i lavori che si possono svolgere con successo da casa. Essi, sostanzialmente, rientrano in quattro categorie:

Lavorare per un datore di lavoro – (Questo genere di attività è anche chiamato “telelavoro”). Ci sono molte aziende che assumono personale adibito a mansioni da svolgere presso il loro domicilio e il loro numero sta crescendo ogni giorno. Tantissimi professionisti hanno capito i vantaggi di avere dipendenti che lavorano al di fuori dell’azienda. E’ intuibile che nel futuro aumenteranno ancora di più.

Alcune aziende potrebbero essere seriamente interessate ad assumervi come dipendente effettivo della loro azienda per svolgere determinate mansioni; rispetto al lavoro dipendente non cambia molto. Voi dovrete compilare dei moduli fiscali del tutto identici a quelli utilizzati dai lavoratori impiegati nelle sedi o nelle filiali dell’azienda. Dalla vostra busta paga verranno detratte le tasse di legge nello stesso modo con il quale vengono prelevate a coloro che lavorano nella sede principale o nelle sedi distaccate.

Altre aziende potrebbero assumervi con la qualifica di imprenditore indipendente. Essi vi invieranno degli speciali moduli da compilare e sarete responsabili del pagamento delle vostre tasse come se lavoraste direttamente in azienda. Il vostro datore di lavoro può chiedervi di lavorare alcune ore al giorno o un determinato numero di ore settimanali. La retribuzione potrà essere oraria, settimanale, bi-settimanale o a conteggiata a pezzo (come con le lavorazioni cosiddette a cottimo). Alcune altre mansioni, come ad esempio quelle telefoniche (call center), potrebbero prevedere delle paghe per “parlare a minuto” – in altre parole, verrai pagato solo per il tempo trascorso a parlare con i clienti.

Freelance – Un “libero professionista” è qualcuno che mette a disposizione le proprie competenze per diverse aziende e per un progetto specifico. Le competenze sono di solito di natura professionale, come la scrittura, la programmazione informatica, il web design e le arti grafiche, i servizi di segreteria, quelli amministrativi e di assistenza virtuale. Esistono in rete alcuni siti web freelance molto popolari e sono per lo più inglesi. Eccone due: http://Guru.com e http://eLance.com. Nelle loro pagine è possibile sfogliare i posti di lavoro disponibili e candidarsi ad un’offerta. Questa soluzione potrebbe essere interessante anche per coloro che stanno cercando lavoro all’estero o che vogliono emigrare in un altro stato per svolgere una professione da casa. Se la tua offerta vince tra tutte quelle giunte in redazione, otterrai il lavoro. Si noti che questi posti di lavoro sono generalmente temporanei e validi per un solo progetto. Tuttavia, se riuscirete a crearvi una buona reputazione, si può sperare di ricevere altri incarichi.

Opportunità di lavori da casa – È anche possibile iniziare la propria attività di lavoro da casa in qualità di rappresentante di una società esistente. La maggior parte di queste aziende sono di vendita diretta o Network Marketing/MLM (Multi level Marketing). Probabilmente avete sentito parlare di aziende, come Tupperware, Mary Kay Cosmetics, Avon e Pampered Chef. Ce ne sono migliaia da scegliere. Esistono molti vantaggi per questo tipo di attività da svolgere a casa. Voi siete il capo di voi stessi, potete decidere quante ore lavorare e avete il completo controllo di quale cifra vorreste guadagnare. Per questo genere di attività esistono anche buone agevolazioni fiscali per le imprese a domicilio. Informatevi dal vostro commercialista.

Creare il tuo business online – L’ultima opzione è quella di costruire la propria azienda in rete. Le possibilità sono infinite. Quasi tutte le competenze che avete acquisito in precedenti attività, possono essere utilizzate per fare affari da casa. Qualche esempio: dog walking, pet sitting, assistenza virtuale, ristorazione, riparazione biciclette, custodia di bambini, artigianato e opere d’arte, ecc.

La cosa più importante da considerare è chiedersi se esiste un mercato per quella determinata attività scelta. Ci sarebbero clienti disposti a pagare per i prodotti o i servizi che vorrei proporre nel mio bacino d’utenza? Se provate a riflettere e a sondare un po’ il terreno, sono sicuro che potrebbero venirvi in mente decine di buone idee per lavorare da casa.

Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili? – Attenzione ad evitare le truffe

Raccomandiamo a tutti coloro che decidono di provare ad avviare un’attività di lavoro da casa, di fare molta attenzione alle truffe. In rete si trova di tutto, anche persone disposte a sottrarvi con l’inganno il vostro denaro e a carpire i vostri dati sensibili.

Non accettate mai di pagare una “tassa” per iniziare a lavorare da casa per una società (tante aziende richiedono di acquistare un kit di start-up di prova e questo può essere lecito. Attenzione invece a chi vi chiede denaro per avviare attività di telelavoro). Non importa quante belle promesse vi facciano. Voi tenetevi stretta la vostra carta di credito e non pagate fee di ingresso. Il più delle volte si tratta di truffe anche molto ben architettate. Alcune aziende potrebbero chiedervi del denaro per la formazione e detrarre il costo dai primi guadagni. Se non sei veramente sicuro della serietà di una determinata azienda, chiedi informazioni. Visita il loro sito, naviga sui forum e sui blog e cerca notizie attendibili su quella determinata azienda. Ci sono buone probabilità di incontrare persone che hanno sentito parlare bene di quell’azienda e potranno fugare tutti i vostri dubbi e dirvi se si tratta di un lavoro serio oppure no. Purtroppo ogni giorno nascono in rete nuovi truffatori, quindi, anche se non trovate notizie negative sul loro conto, procedete con cautela.

Se non siete sicuri riguardo alla serietà di una società che vi offre lavoro, non fornite loro dati personali come il numero della carta di identità, l’indirizzo di casa o qualsiasi altra informazioni di natura fiscale e bancaria (per il deposito diretto dei vostri guadagni). Un datore di lavoro non avrà bisogno di queste informazioni a meno che vi stia assumendo. Lasciate vuoti i campi relativi ai dati personali quando compilate una domanda per un posto di lavoro. Se il datore di lavoro apprezza le tue qualifiche e vuole assumerti (e siete assolutamente certi che operi nella legalità), allora potrai decidere di fornire quelle informazioni.

Il modo migliore per evitare truffe è quello di ascoltare il vostro cuore. Ci sono segnali ben precisi che possono mettervi sull’avviso. Anche se tutto sembra ok ma il vostro intuito vi suggerisce di andare con cautela, usate prudenza. Quante volte ho sentito tanta gente dire, “Ho avuto una brutta sensazione, ma ho voluto provate e cogliere l’occasione.” Non fatelo. Noi tutti disponiamo dentro di noi di un sistema di allarme integrato. Si chiama intuizione. Utilizzatela per smascherare i truffatori.

Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili? – Professionalità, pazienza e perseveranza

Infine, ricordate che certi tipi di lavoro hanno un enorme quantità di domanda. Migliaia e migliaia di persone candidate alle vostre stesse posizioni. Assicuratevi che il vostro curriculum sia ben esposto e chiarite ogni dettaglio per quello che riguarda la vostra esperienza e le qualifiche di cui siete in possesso per quel particolare lavoro per il quale state facendo domanda. Investite qualche soldo per preparare un curriculum professionale e una buona lettera di presentazione. L’investimento sarà ben ripagato se riuscirete ad aggiudicarvi il lavoro.

Se non avete sentito nessuno dopo una settimana o due, provate a seguire a che punto è l’analisi della vostra domanda. Inviate una email per indagare o chiamate l’ufficio del personale. Non lamentatevi e non date l’impressione di chiedere l’elemosina, dovete essere professionali. Esprimetevi in modo genuino e date l’impressione di essere in grado di svolgere per loro al meglio il vostro lavoro. La perseveranza alle volte paga molto bene ma attento a non eccedere.

La pazienza è importante e ricorda che trovare un lavoro da casa può richiedere molti mesi. Se non puoi aspettare, perché non consideri di iniziare ugualmente la tua attività? Non lasciare che la mancanza di esperienza possa fermarti o bloccarti. Si può imparare tutto ciò che non si conosce. Parla con altre persone che hanno già avuto esperienza nel settore in cui vorresti inserirti. Chiedete loro come hanno iniziato. Ci sono un sacco di persone disposte a contribuire con il loro apporto e a darvi una mano per orientarvi nella giusta direzione. Basta saperle trovare.

Pensate a cosa volete ottenere se avviate una attività di lavoro da casa. Prova a pensare se vuoi essere il capo di te stesso o se preferisci lavorare per qualcun altro. Avete bisogno di orari flessibili, o prediligete una pianificazione del lavoro già pre impostata? Ti piacciono le attività di telelavoro o quelle sulla rete Internet? Fate una lista precisa di ciò che desiderate. Questo renderà la ricerca molto più veloce.

Ed infine credi in te stesso. È possibile creare un lavoro da casa, solo se tu lo vuoi veramente. Molti altri prima di te lo hanno fatto. Quindi perché non puoi farlo anche tu?

Lavorare a casa: quali sono le opzioni disponibili? – fonte: www.professionescrittore.org

Visita la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/newsautoaiuto

Contattaci cliccando qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.