Depressione e diabete

Auto-aiuto - Salute e Benessere - Consigli e segreti per stare bene

Depressione e diabete

Molte persone a cui è stato diagnosticato il diabete, soprattutto all’inizio, sono sopraffatte dalla miriade di nuove informazioni da memorizzare, dall’elenco dei farmaci che devono assumere, dalle numerose visite mediche, dai controlli periodici e per questo possono sentirsi smarriti e disorientati, quasi pervasi da una sensazione di impotenza. Il diabete può essere per taluni qualcosa di spaventoso, in particolare per chiunque non abbia familiarità con la malattia ma con un po’ di buona volontà è una patologia che si può gestire.

Sui libri, sulla rete e sui giornali specializzati, leggiamo spesso di gravi complicazioni dovuti a questa malattia, di insulina e di farmaci da assumere per tutta la vita e proprio per questo possiamo sentirci come fossimo senza speranza.

Molti diabetici sperimentano un vero e proprio rifiuto quando viene loro diagnosticata per la prima volta la malattia. Non vogliono credere che ci sia qualcosa di sbagliato in loro e continuano a vivere come se essa non esistesse.

Quando alcuni anni fa mi diagnosticarono il diabete, periodicamente dovevo recarmi al Centro diabetologia della mia città per seguire dei seminari informativi che mi avrebbero permesso di conoscere come gestire la malattia. Un giorno si presentò un signore che era in cura già da qualche tempo, il quale raccontò al gruppo e in presenza dei medici, che ci fu un periodo in cui sottovalutò la malattia e decise di vivere la sua vita come se il diabete non ci fosse. Ma quando cominciò a sperimentare le complicazioni del piede diabetico notando che la pelle in corrispondenza delle dita dei piedi si stava annerendo, si allarmò così tanto che ritornò dal medico informandolo di ciò che era accaduto e delle scelte che aveva fatto.

Questo paziente raccontò la sua esperienza a tutto il gruppo di “neo malati” perchè capissero quanto fosse importante prendere sul serio la malattia e predisporre già dall’inizio un serio trattamento per controllarla.

E’ bene sapere che mentre si rimane in uno stato di negazione della malattia, la condizione continua a peggiorare assai velocemente e si rischia di creare danni seri dai quali potrebbe poi essere difficile uscire.

In molti malati la diagnosi di diabete porta ad una vera propria depressione. E’ importante ancora una volta sottolineare che depressione e diabete spesso vanno di pari passo.

Secondo l’American Diabetes Association, le persone con diabete hanno un rischio maggiore di sviluppare la depressione rispetto ad altri individui.

Lo stress della gestione della malattia può mettere a dura prova un individuo. E’ necessario assumere nuovi farmaci, lo zucchero nel sangue deve essere monitorato frequentemente e deve essere conservato un registro per il medico. Ci sono visite mediche frequenti da fare e potrebbero essere necessarie diverse combinazioni di farmaci prima di riuscire a tenere sotto controllo la glicemia.

Inoltre, le persone che soffrono di diabete devono spesso affrontare improvvisi cambiamenti nello stile di vita. Gli alimenti che un tempo mangiavano con grande gusto ora sono per loro un tabù.

Si raccomanda spesso ai diabetici un regime di esercizi fisici che può aiutare a vincere la depressione ma chi ne è affetto ha spesso poca energia per iniziare un regime di allenamenti regolari.

Mentre la depressione continua ad evolversi, le persone che ne sono affette, spesso perdono interesse nel monitorare i livelli di zucchero nel sangue e possono persino non prendere più i loro farmaci.

I sintomi della depressione includono essenzialmente una perdita di piacere nelle attività quotidiane e un cambiamento nell’appetito. Potresti avere problemi di concentrazione e difficoltà a dormire. Oppure potresti persino dormire troppo. Molte persone soffrono di depressione ma per un diabetico questa condizione può essere pericolosa per la sua stessa vita. La depressione e il diabete sono una combinazione da evitare in modo assoluto.

Le persone a cui viene diagnosticato il diabete possono potenziarsi e in qualche modo fortificarsi imparando il più possibile sulla malattia fin dall’inizio. Questo può alleviare la sensazione di impotenza che spesso accompagna le diagnosi.

Poni domande specifiche e mirate al tuo medico, fai delle ricerche sulla rete, scopri come puoi gestire al meglio la tua malattia e non scoraggiarti mai.

Io personalmente, ho deciso di scrivere un libro su questa patologia proprio per rimanere informato e soprattutto per motivarmi a fare sempre meglio nella gestione del mio diabete. Anche se non sono un medico, dopo molti anni, ho imparato molto sulla malattia e questa mia testimonianza, forse, potrà essere utile a qualcuno che non sa come iniziare a gestire il suo diabete.

Ti consiglio in ogni caso di non perdere mai la calma; un po’ alla volta si impara a convivere con questa malattia ma è necessario rigore, disciplina e un programma ben definito.

Lo scoraggiamento non serve a nulla e crea solo danni; le licenze alimentari su alimenti considerati a rischio per l’innalzamento dei valori della glicemia sono da considerare con attenzione per non rischiare di aumentare i valori del glucosio nel sangue in maniera irreparabile. Arrivare all’insulina è davvero poco consigliato; cercate quindi di gestire il diabete fin dall’inizio in modo da non dover essere costretti a sottostare a regimi più rigidi in futuro che vi farebbero ancor più scoraggiare e demotivare.

Se credi si siano manifestati nel tuo organismo alcuni segni che possano ricondurre alla depressione, chiedi immediatamente al tuo medico di raccomandarti un terapista che abbia familiarità con le persone affette da malattie croniche. La terapia può essere cruciale per un paziente diabetico che si sente isolato a causa del lavoro extra  a cui è costretto dal trattamento della propria malattia.

Non aver paura di discuterne con la famiglia e gli amici. Il diabete non è una malattia di cui vergognarsi e colpisce milioni di persone.

Se possibile, unisciti a un gruppo di supporto. Qui potrai non solo trovare spiriti affini che stanno vivendo alcune delle tue stesse paure, ma anche ricevere nuove ed importanti informazioni su come gestire il diabete.

Ogni volta che a qualcuno viene diagnosticata una malattia come il diabete il rischio della depressione è sempre in agguato. Il modo di vivere di questi pazienti e soprattutto le loro abitudini quotidiane mutano repentinamente e spesso non ci si sente più al sicuro.

Se ti viene diagnosticato il diabete, riprendi alla svelta il controllo della situazione e impara a gestire correttamente la tua malattia. Potenziando te stesso, non solo sarai in grado di gestire efficacemente il tuo diabete, ma eliminerai anche il rischio di contrarre la depressione.

Depressione e diabete: articolo di Giuseppe Amico (consulente di marketing e strategia aziendale, editor consulente editoriale della piattaforma “Professione Scrittore”.

Per contattare la nostra redazione utilizza l’apposito form contatti.

LETTURE CONSIGLIATE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *